• Francesco Agostini

LA MIA GIORDANIA IN BIANCO E NERO IN UN FOTOLIBRO SAAL DIGITAL

Durante i primi giorni di questa quarantena mi sono ritrovato a scorrere il feed di Facebook saltando da una notizia a una fake news a un meme su Conte-Sex Symbol.


Nel bel mezzo della mia navigazione spunta una sponsorizzata di Saal Digital che diceva “VINCI UN FOTOLIBRO PROFESSIONAL LINE”, o qualcosa del genere.

Torniamo indietro di qualche giorno.

I primi di Marzo ho ritirato le cornici dei quadri che ho appeso nella nuova casa.

Tra questi ci sono illustrazioni, collage e una foto in bianco e nero, regalata dal nostro amico e collega Giacomo Terracciano. Questa foto in particolare è finita nella nostra cucina, adattandosi perfettamente ai mobili neri.


Il punto è che assieme a Nat (aka mia moglie) abbiamo deciso di rompere la regola che ci eravamo dati precedentemente di non appendere foto nostre in casa e abbiamo deciso di riempire la cucina con altri scatti in bianco e nero.


Mi sono messo a spulciare tra i miei vecchi viaggi e ho provato a editare qualche foto della Giordania in bianco e nero. All’inizio ho pensato fosse un peccato tralasciare i colori incredibili e infiammati. Poi mi sono reso conto che il B/W faceva emergere delle texture che venivano schiacciate dai colori. Quelle foto piene di rumore assumevano un significato diverso, mostrando quei luoghi nel silenzio più assoluto.

Altro passo indietro.

A ottobre 2019 vinsi un buono per la stampa di un Fotolibro con Saal Digital, ma non avendo un progetto già pronto lo lasciai scadere.


Marzo 2020. “VINCI UN FOTOLIBRO PROFESSIONAL LINE”. Cliccato sulla sponsorizzata, compilato il form, in qualche ora ho ricevuto il mio nuovo buono per un Fotolibro Professional Line. Questa volta avevo anche il progetto pronto sul mio viaggio in Giordania.


Ho impaginato il progetto direttamente sul sito di Saal Digital.

L’editor online è molto semplice da usare e permette di organizzare il proprio Fotolibro velocemente e con dei layout puliti e non pacchiani. Si può scegliere ovviamente il numero di pagine che nel mio caso sono 58.

Ho scelto il formato 30x21, ottimo per foto panoramiche a doppia pagina.


Inviato l’ordine, il mio fotolibro è arrivato in una settimana circa, un tempo comunque molto breve considerando il rallentamento delle spedizioni causa Covid-19.



Ho scelto un album con copertina pelle/lino simil cuoio nero, molto neutra. La stampa su carta fotografica opaca è molto precisa e profonda, la resa dei grigi e dei neri è ottima, a parte un paio di scatti dove la differenza di resa tra schermo e stampa è più accentuata.




In conclusione, il prodotto è bello e il fatto che sia anche semplice da gestire e impaginare permette a chiunque di ordinare un fotolibro con i propri scatti di viaggio o di qualsiasi altra occasione.


Era un po’ di tempo che volevo testare Saal Digital e credo che proverò anche la loro stampa Fine Art per quegli scatti che metteremo in cucina.





Al prossimo buono magari provo anche la stampa a colori :D


Lascio qui sotto il link al loro sito se volete dargli una spulciata, fanno spesso delle belle promozioni:

https://www.saal-digital.it/